Di Martino:«Io vittima di rapina», ma per i carabinieri è camorra

65

È riuscita l’operazione d’urgenza ad Aniello Di Marino, il 24enne di Boscoreale, figlio del più noto affiliato ai clan, Ciro Di Martino, 50enne bene inserito nella camorra boschese. I medici dell’ospedale di Boscotrecase sono infatti riusciti ad estrarre la pallottola che si era conficcata nell’addome del giovane, arrivato ieri al pronto soccorso in gravi condizioni.

Il giovane, attivo nella cosca dei Pesacane, ha anche parlato ai carabinieri, dicendo di essere rimasto vittima di un tentativo di rapina, versione che però non convince i carabinieri di Torre Annunziata, che stanno indagando sul caso. Di Martino è stato ferito tra Boscoreale e Boscotrecase nei pressi del vecchio ingrosso ittico (nella foto il luogo della sparatoria).

I militari dell’Arma, in tal senso, indagano negli ambienti camorristici della zona: il timore è che l’agguato possa essere scia del conflitto a fuoco tra i Pesacane appunto, di cui il padre della vittima e luogotenente, e gli altri clan della zona, a partire dai Gallo-Limelli-Vangone.

ferimento di martino

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE