Home Notizie Via Circumvallazione, dal Consiglio di Stato sentenza “salva-bilancio” per il Comune di...

Via Circumvallazione, dal Consiglio di Stato sentenza “salva-bilancio” per il Comune di Palma

 

Il Consiglio di Stato si è pronunciato sulla vertenza che, per anni, ha riguardato l’esproprio dell’appezzamento di terra di via Circumvallazione, angolo via Macello, attiguo alla nuova scuola elementare. Si tratta di uno spazio è destinato a diventare un’area verde, un parco pubblico a disposizione degli alunni e di tutti i cittadini.

Gli espropri sono avvenuti nel 2002, ma la famiglia proprietaria del possedimento fece ricorso al Tar, sostenendo che le procedure del Comune di Palma per ottenere l’area non si erano concluse nei tempi giusti. Il tribunale amministrativo regionale condannò l’ente al pagamento di quattro milioni e mezzo: una cifra considerevole che avrebbe anche potuto portare problemi molto seri al Comune dal punto di vista finanziario.

La sentenza del Consiglio di Stato ha totalmente ribaltato la situazione: i giudici hanno decretato che il Comune di Palma Campania dovrà versare alla famiglia 200mila euro, cioè la cifra dovuta per una normale procedura di esproprio. È stato il professor Ferdinando Pinto a rappresentare il Comune nella battaglia legale dinanzi al Consiglio di Stato.

Soddisfatto il sindaco Vincenzo Carbone: «Si tratta di una sentenza che ci rasserena e ci consente di andare avanti nel nostro progetto di riqualificazione di quell’area. Abbiamo evitato un provvedimento che sarebbe stato pesantissimo per il bilancio dell’ente».

Posting....
Exit mobile version