Vergogna a Terzigno, megarissa al comizio di chiusura: arrivano i carabinieri

69

 

Tensione e nervosismo a Terzigno per la chiusura della campagna elettorale. In piazza Troiano Caracciolo del Sole sono infatti intervenuti i carabinieri per mettere freno ad alcuni focolai di rissa esplosi al termine della manifestazione che si è conclusa intorno alla mezzanotte.

Il parapiglia è cominciato subito dopo l’ultimo intervento, effettuato dal candidato al consiglio regionale, Nello De Lorenzo, presidente del consiglio comunale di San Giuseppe Vesuviano. Il candidato della lista “Per Caldoro Presidente” è stato ospitato dai “cugini” di Terzigno sul palco dove hanno parlato gli aspiranti sindaci della città ai piedi del vulcano.

Tuttavia, De Lorenzo ha aspramente criticato l’operato dell’Amministrazione Auricchio-Pagano che ha guidato gli ultimi cinque anni a Terzigno. Tanto è bastato a fare esplodere la tensione ed a provocare numerose risse che i militari dell’Arma hanno faticato a tenere a freno.

Prima di De Lorenzo erano intervenuti i sei candidato alla fascia tricolore di Terzigno secondo un ordine stabilito attraverso un sorteggio. Poi l’intervento di De Lorenzo che avrebbe causato, appunto, problemi di ordine pubblico.

rissa

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE