Veleni nella falda acquifera, il sindaco Catapano: «Vietato bere ed irrigare i campi»


224

La falda acquifera di San Giuseppe Vesuviano è inquinata, o quanto meno ha vissuto un periodo in cui si sono “affollati” i veleni. È l’esito di alcune comunicazioni pervenute dalla Città Metropolitana che ha trovato una quantità maggiore rispetto alla soglia consentita di fluoruri e tricloroetano all’interno di due campioni di acqua prelevati dal sottosuolo sangiuseppese.



In attesa dei rilievi compiuti dall’Arpac, intanto, il sindaco Vincenzo Catapano, ha emanato un’ordinanza in cui vieta assolutamente l’utilizzo di acqua dei pozzi per uso alimentare, dunque sia da bere direttamente che in cucina, ed anche per irrigare i campi coltivati. Insomma, i pozzi di San Giuseppe Vesuviano sono momentaneamente chiusi e banditi.

La polizia municipale e le forze dell’ordine sono incaricate dal primo cittadino di sorvegliare circa l’esatto e puntuale rispetto dell’ordinanza. I trasgressori saranno puniti con salate multe e denunce penali qualora sia necessario.

acqua

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE