Home Attualità Terzigno, museo nell’ex mattatoio: è “lite” per la paternità del progetto

Terzigno, museo nell’ex mattatoio: è “lite” per la paternità del progetto

 

Polemica a Terzigno per il Vesuvio Urban Center, una sorta di museo che sarà realizzato all’interno delle’x mattatoio cittadino. Il pomo della discordia è infatti la paternità del progetto, che secondo alcuni incontri pubblici ma anche brochure e materiali cartacei sarebbe di tecnici comunali, mentre invece il “disegno” sarebbe stato realizzato dalla progettista ed ideatrice, Lucia Balzano, sempre terzignese e che naturalmente intende ricevere quelli che crede essere i suoi meriti.

«Sono spiacente di dover ricorrere alla stampa – dice la professionista – per lasciare traccia tempestiva di una questione che credevo fosse già chiarita, ma che recenti interventi in occasioni pubbliche e affermazioni non rispondenti al vero mi inducono a ripresentare. Sono io, Lucia Balzano, l’ideatrice ed europrogettista del progetto Vuci (Vesuvio Urban Center), di prossima realizzazione nell’ex mattatoio comunale di Terzigno. Ciò nondimeno, si cita il nome di altri quando si parla del progetto – spiega ancora – confondendone la rappresentazione grafica successiva, con l’ideazione e l’elaborazione nelle forme richieste per l’accesso ai fondi europei».

L’atto deliberativo del Comune di Terzigno è il numero 79 del settembre 2012 riguardante la “Istituzione di un’Area museale”, per l’esposizione dei numerosi reperti archeologici, e le linee d’indirizzo con le seguenti fasi d’intervento: creazione di un’Area museale; acquisizione di cava-Ranieri a Patrimonio Comunale, continuazione degli scavi archeologici e  conservazione e restauro delle ville romane; realizzazione di un Parco archeologico-naturalistico a Cava Ranieri. Infine  l’allestimento di un’Area funzionale da realizzarsi appunto nell’ex mattatoio comunale per una cifra di 980mila euro.

Posting....
Exit mobile version