Non è vietato, per carità, ma certamente fa storcere il naso ed anche pensare che oltre alla semplice distribuzione di volantini politici possa esserci anche altro. In sostanza, davanti alla sede in cui vengono distribuiti i pacchi alimentari alle famiglie povere di San Giuseppe Vesuviano, qualcuno ha distribuito santini elettorali, avvicinando le persone che sono in difficili condizioni economiche.

La denuncia è del Gruppo Cittadino San Giuseppe Vesuviano: «Con grande sgomento abbiamo appreso che, in questi ultimi giorni di campagna elettorale, in piazza Elena D’Aosta, nei pressi della sede di distribuzione del “pacco alimentare” – dice il gruppo in una nota – molti cittadini, intenti a ritirare il pacco, sono stati avvicinati e infastiditi da alcuni politici locali. Questi esponenti della politica sangiuseppese, senza alcun tipo di ritegno o vergogna, hanno avuto il coraggio di avvicinare i loro concittadini che ritiravano il pacco, chiedendo di votare una determinata persona».

San Giuseppe per le Regionali di domenica prossima presenta due candidati importanti con possibilità di poter sedere tra gli scranni dell’Ente campano. Tuttavia, non è detto che queste persone avvistati in piazza D’Aosta sia sponsor dei politici originari di San Giuseppe. In tutti i casi, il “Gruppo” conclude: «Atteggiamento squallido, chiediamo di non votare chi usa questi mezzi».

banco alimentare