“Prof pedofilo”, Poggiomarino ha già condannato il docente accusato da una 15enne


378

 



Il popolo ha già “vomitato” la sua sentenza, prima degli accertamenti e di ogni eventuale processo, senza considerare neppure le indagini che stanno conducendo i carabinieri di Poggiomarino. In questi giorni, infatti, è apparsa una scritta inquietante poco lontano dall’abitazione in cui vive un insegnante di sostegno di una delle scuole medie cittadine.

L’uomo è stato denunciato dai genitori di una 15enne del posto. Secondo il racconto della ragazzina, il docente le avrebbe rivolto alcune frasi dal tono chiaramente sessuale. Più precisamente, l’insegnante fermo in auto avrebbe chiamato quella che è un’ex alunna del plesso in cui lavora il “prof”. Quando la giovanissima gli ha rivolto lo sguardo, l’uomo avrebbe detto: “Vuoi vedere il bambolotto del professore?”.

Insomma, chiaro che alla piccola l’affermazione possa essere apparsa come un invito ad intrattenere preliminari per un rapporto. Legittime la paura e la denuncia, così come la rabbia dei genitori. Forse un po’ meno la scritta in bianco “Prof Pedofile” – chissà perché con la “e” finale – comparsa nei pressi della casa dell’insegnante. Naturalmente, non è indicata la strada per non rendere individuabile il professionista finito nel vortice di un’accusa amarissima come quella della pedofilia.

Il professore, intanto, è stato interrogato dai militari dell’Arma ed a quanto pare avrebbe dato la sua versione ufficiale dei fatti. L’uomo è diventato da circa un anno padre di due gemellini, uno dei quali si trovava con lui in auto nel momento in cui ha incrociato la 15enne. “Il bambolotto del professore”, in sostanza, non sarebbe stato altro che il figlio del docente. Tuttavia, a decidere saranno dapprima le forze dell’ordine e poi eventualmente i giudici.

prof pedof

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE