Furti di carte d’identità per rivenderle agli immigrati: c’è una cellula a Striano


202

 



La piccola città agrovesuviana finisce nel vortice delle organizzazioni che rubano le carte d’identità vergini al fine di rivenderle ai gruppi di immigrati clandestini. È quanto emerge dalle carte dell’operazione Bingo. Tra gli arrestati, infatti, compare Mohamed Belkhadri, 57enne marocchino residente proprio a Striano.

E secondo gli inquirenti, l’uomo sarebbe a capo di un’organizzazione nell’organizzazione ben radicata proprio tra Striano e città limitrofe come Poggiomarino, San Marzano sul Sarno e San Valentino Torio, nonché parte di Sarno: località che ospitano tantissime persone maghrebine e comunque di fede islamica. Al momento vengono però escluse possibili cellule di carattere terroristico.

In sostanza, dunque, tutto si limiterebbe ai furti dei documenti vergini che vengono poi utilizzati per creare documenti falsi per permettere ai clandestini di superare i controlli. Naturalmente le indagini proseguono a pare che nei giorni scorsi proprio a Striano ci siano state numerose perquisizioni.

carte identità

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE