Qualche mese fa destò enorme interesse e curiosità, oltre alla rabbia di chi era stato chiamato in causa. “L’attività puttanatoria di Piazzola e dintorni” diventò un fenomeno nazionale, con tanto di annuncio che a breve sarebbe arrivata una seconda edizione.

Tuttavia, partirono le indagini da parte delle forze dell’ordine, e fu forse questo a fermare il proposito. Fino ad oggi, però, perché da questa mattina, ed in alcune zone già da ieri sera, la seconda edizione del “foglietto di gossip” è giunta a Piazzolla di Nola, così come a Nola, Ottaviano, Saviano ed in altre città limitrofe.

Come nel primo volantino si parla di tresche e di corna, e si fanno i nomi. E se qualcuno avesse dei dubbi sono anche indicati i mestieri e le eventuali attività commerciali gestite dalle persone chiamate in causa. Si fa inoltre riferimento a problemi capitati con preservativi, ed ancora ad altri scandali legati a donne in stato interessante.

Ma non sembra essere finita qui: l’autore annuncia anche una puntata successiva. Già dopo il primo foglietto, si erano fatte diversi ipotesi su chi avesse scritto i fatti di “cronaca rosa” locali. La pista più battuta quella di una donna accusata di essere una poco di buono e che si era quindi vendicata in questo modo.

piazzolla