Ecco volti e nomi delle persone arrestate nell’inchiesta sul calcestruzzo imposto dal clan Fabbrocino. Gli arrestati sono Gaetano Antonio Galluccio, 55 anni, di Tufino, Alfonso Masullo, 48 anni, di Cava de’ Tirreni, Francesco Marra, 46 anni, di Poggiomarino e residente a Scafati, Mario Tedesco, 48 anni, imprenditore di Nocera Superiore, e Biagio Palumbo, 60 anni, residente a Poggiomarino.

Secondo l’ipotesi investigativa, l’imprenditore Mario Tedesco capeggiava il sodalizio criminale diviso in due gruppi: un’ala operativa con Biagio Palumbo e Gaetano Antonio Galluccio che si occupava di illecita concorrenza, danneggiamento, minacce e estorsioni; un’altra ala, presieduta da Alfonso Masullo con Francesco Marra ed altri che invece si occupava dei furti di mezzi meccanici e dei cavalli di ritorno.

Il gruppo operava in tutta Italia, con ramificazioni anche all’estero, in particolare in Marocco, dal 2002.  Le indagini sono state avviate dal Ros nel 2008 dopo l’incendio di numerosi mezzi d’opera, d’ingente valore, della Beton di Nocera Inferiore, aggravata da episodi minatori ai suoi titolari.

arresti calcestruzzo fabbrocino