Escalation di furti nelle abitazioni della frazione nolana di Piazzolla, ostaggio di una o più bande di ladri capaci di mettere a segno anche sei colpi in un giorno solo. In paese scatta la psicosi. Sono terrorizzati i cittadini, che fanno fatica a lasciare incustodite le proprie case, nel timore che al loro ritorno possano ritrovarle a soqquadro, ma ancor di più temono che i topi d’appartamento possano giungere a fargli visita nel cuore della notte, sorprendendoli nel sonno.

«Nelle ultime settimane – scrive il Roma – sono stati davvero numerosi i colpi messi a segno dai ladri nelle case di Piazzolla, scelta come obbiettivo dei raid probabilmente per la sua conformazione e posizione geografica, qui infatti le case sono piuttosto distanti le une dalle altre, ed inoltre il paese è situato in una zona periferica e isolata, con a disposizione molteplici vie di fuga, tutte caratteristiche che la rendono appetibile ai topi d’appartamento.

La zona maggiormente colpita è stata quella tra via Nola e San Gennaro, la banda di ladri ha svaligiato diversi appartamenti in diverse ore della giornata, colpendo a volte a mano armata e in pieno giorno, rinchiudendo in alcuni casi i proprietari in una stanza, altre volte colpendo di notte, anestetizzando i residenti».

In tutti i casi hanno mostrato una grande abilità nel forzare le porte di accesso in maniera chirurgica e senza il minimo rumore. Nella maggior parte dei raid, i ladri hanno portato via esigui bottini, gli abitanti sono perlopiù gente semplice che non custodisce molto in casa.

furto casa