Ancora rifiuti dati alle fiamme ed ancora nella Terra dei Fuochi vesuviana. Stavolta l’incendio è divampato poco prima delle 18 sotto ad uno dei tanti cavalcavia della Statale 268 trasformati in discarica abusiva: il tratto è quello tra Terzigno e San Giuseppe Vesuviano, e andare in fiamme è stato un grosso cumulo di rifiuti in cui erano celati anche pneumatici e chissà quale scarto di natura tossica.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Torre del Greco che nel giro di circa tre quarti d’ora hanno spento le fiamme. La colonna di fumo nero era altissima e molto densa, oltre ad essere visibile da numerose città della zona. Tanti anche i veicoli che percorrevano la “superstrada della morte” finiti in difficoltà a causa della scarsa visibilità provocata dall’incendio.

Per fortuna tutto è tornato alla normalità con l’intervento dei pompieri, ma intanto la quantità di diossina e di altri veleni sprigionati è stata davvero elevata. Ed i cittadini continuano a chiedere interventi in merito alla salute pubblica.

incendio sant'anastasia