Terra dei Fuochi, Saviano cerca 6 persone per il controllo del territorio


125

Il “miglioramento della qualità della vita“ è l’obiettivo generale del progetto “Terra dei fuochi – Terra nostra” del servizio civile nazionale, realizzato con la misura Garanzia giovani dal Comune di Saviano e dall’Amesci. Un progetto complesso che vede l’impiego di 6 volontari nel raggiungimento dell’obiettivo principale attraverso tre obiettivi specifici e quattro azioni operative: disincentivare i comportamenti illeciti della popolazione ed incoraggiare il radicamento della cultura della legalità; limitare le conseguenze dell’emergenza attraverso una informazione costante e favorire la conoscenza e la reale portata del fenomeno.



Quattro invece le modalità di azione; controllo del territorio, sorveglianza e presidio; controllo delle componenti sensibili; promozione dei prodotti Made in Campania e informazione costante. I volontari saranno di supporto alle attività del Comando Polizia Locale – servizio ecologia. «Abbiamo messo in campo azioni diversificate per contrastare l’annoso fenomeno – dice il sindaco Carmine Sommese – alla costante attività prevenzione e repressione attuata dal Comando Polizia locale, abbiamo implementato la rete di videosorveglianza ed ora con l’impiego dei volontari del servizio civile potenzieremo anche il monitoraggio dei dati e soprattutto la informazione costante con produzione di materiale contenenti anche esiti di indagini, ricerche specifiche ed altre utili informazioni».

Ai sei volontari già in servizio presto ne saranno affiancati ulteriori 15 per la realizzazione dei progetti “Terra dei fuochi” e “Regi Lagni”.

terra dei fuochi servizio civile

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE