Redditi nell’area vesuviana: Pomigliano la più ricca, Terzigno e Poggiomarino tra le più povere


352

Il ministero dell’Economia pubblica i redditi dei singoli comuni per il 2014 e nell’area vesuviana si vive mediamente al massimo con circa 1.500 euro al mese “spalmati” per ogni abitante: succede a Pomigliano d’Arco, dove il reddito annuo rasenta i 18.500 euro, l’unica città che supera il muro dei 18mila. Subito dietro a 17.800 euro ogni 12 mesi ci sono gli abitanti di Trecase. Poi si passa a Pollena Troccia con 16.900 euro circa. Dati che sono naturalmente al netto di eventuali evasioni fiscali e di chi, inevitabilmente, vive di lavoro nero dichiarando dunque reddito zero per il 2014.



Il triangolo delle città più povere vede Striano in fondo alla classifica, con appena 12.089 euro: una città che insomma “sopravvive” con mille euro al mese per nucleo familiare. Subito prima Poggiomarino appena sotto i 12.500 euro e Terzigno con 12.532 euro di media. Tra le altre vanno meglio Nola e Pompei, sopra i 16mila annui, così come Sant’Anastasia. Male anche Boscoreale, San Giuseppe Vesuviano e Palma Campania, appena sopra i 13mila euro di media.

Nella tabella, evidenziate in rosso, ci sono le città “più ricche”: in verde invece sono quelle “più povere”: un gap che vede soprattutto i centri più grandi distanziare quelli piccoli o ancora quelli meno abitati.

redditi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE