Musei e siti archeologici cittadini registrano grandi numeri di visitatori, complice il maltempo molti napoletani hanno deciso di dedicarsi alla cultura e all’arte per trascorrere la Pasquetta. I dati parlano chiaro. Sfonda l’archeologia anche in Campania, con 12 mila ingressi rilevati ieri pomeriggio negli Scavi di Pompei a dispetto di vento, freddo e nuvole. E poi 2.049 nella vicina e più riservata Ercolano, dove, nei giorni scorsi è passata anche la cancelliera tedesca Angela Merkel, 201 agli Scavi di superba villa di Poppea, 40 nel Museo di Boscoreale.

Gli alberghi hanno comunque fatto il pieno, con il 70 per cento delle stanze occupate. A Napoli gran pienone nei musei e non solo. Dati confortanti anche nei musei cittadini con oltre 2.723 visitatori che ieri hanno affollato le sale del museo del Tesoro di San Gennaro, per la nuova esposizione “Il Tesoro di Napoli.

scavi-di-pompei-con-vesuvio