Nonostante la pioggia di questa mattina, sono stati circa 6.000 i ragazzi che hanno partecipato alla marcia della giornata conclusiva del Festival dei diritti dei ragazzi, manifestazione promossa dall’ufficio scuola della Diocesi di Nola, dalla Cooperativa Sociale “Irene ‘95” di Marigliano e dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione e Beni Culturali del Comune di Nola. In una coloratissima Piazza Duomo di Nola, si è data voce alle necessità dei minori in un’ottica di inclusione e rispetto, alla presenza del Vescovo di Nola, monsignor Beniamino Depalma e del sindaco Geremia Biancardi.

«Non svendete le vostre idee, siate sempre capaci di lottare per i vostri diritti», è il monito del Vescovo Depalma, a conclusione di una settimana che ha coinvolto 21 scuole, 24 associazioni, 20000 ragazzi, in un ricco programma d’incontri con esperti dell’infanzia, matinée di cinema e laboratori creativi.

«Un bellissimo momento di condivisione e di cooperazione – ha dichiarato il sindaco di Nola Geremia Biancardi – L’amministrazione comunale continuerà con convinzione a sostenere anche nei prossimi anni il Festival dei diritti dei ragazzi, in cui crede fermamente perché mette al centro persone e valori. Per questo abbiamo chiesto allo straordinario movimento di educatori, chiesa, amministratori, associazioni e soprattutto giovani, di suggerirci una proposta, con l’impegno di portarla a termine e di presentarla alla prossima edizione del Festival. Arrivederci, quindi, al 2016: con Nola ancora centro del territorio, città dell’accoglienza, teatro di promozione di diritti ed opportunità».

marcia diritti