Le Ricette della Lady: alici marinate


74

Per la realizzazione di questo piatto (ottimo come secondo e come antipasto), ci occorrono dei limoni pieni e freschissimi, possibilmente della Costa d’Amalfi; ma, prima della ricetta, soddisfiamo la nostra curiosità, quanto all’uso di questo frutto delizioso. All’inizio, i limoni furono considerati piante ornamentali ed i frutti usati come spezie medicamentose; le prime notizie sull’uso terapeutico del limone, si trovano nelle opere di Teofrasto, fondatore della fitoterapia scientifica, allievo di Aristotele, ed in alcune opere di Plinio il Vecchio, nonchè negli antichi testi cinesi della dinastia Sung del 900 – 1000 d.C. ed in alcuni documenti arabi.



Gli antichi Greci usavano il limone, come simbolo di fecondità ed amore nelle cerimonie nuziali.
L’uso del limone, come aromatizzante in cucina, per la preparazione di cibi sia dolci che salati, iniziò molto tardi, intorno al XVIII secolo. Durante il Medioevo, oltre che dal punto di vista medicamentoso, veniva utilizzato negli armadi, per combattere le tarme. Ed ora, dopo questi “cenni storici” sul limone, che ne dite di dirigervi in cucina ed indossare il grembiule? 🙂

Tempo di preparazione: 6 ore

Ingredienti, per quattro persone
700 gr. di alici fresche;
3 spicchi di aglio bianco;
5 limoni;
olio extravergine di oliva q.b.;
sale q.b.;
peperoncino secco q.b.;
prezzemolo q.b.

Preparazione 

Eliminate la testa delle alici, apritele lungo il ventre, togliete lische ed interiora, facendo attenzione che le due metà non si stacchino; lavatele accuratamente sotto il getto dell’acqua corrente, asciugatele e disponetele in un recipiente di vetro, munito di coperchio. Coprite le alici con il succo dei limoni e lasciatele macerare in un luogo fresco (non freddo), per circa 5 ore e mezza. Prima di servire, eliminate il succo di limone in eccesso, preparate il trito di prezzemolo ed aglio e spolverizzatelo sulle alici, aggiungendo sale, peperoncino ed abbondante olio e.v.o.; fate riposare un’altra mezz’ora. Impiattate e servite.
Vi consiglio di bere, per accompagnare questo piatto, uno tra i miei bianchi preferiti: il “Furore” di Marisa Cuomo. E… Buon appetito, dalla vostra Lady!

alici marinate

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE