«La Terra dei Fuochi è solo mediatica», Sant’Anastasia dice no al “patto”: esplode la polemica


136

Consiglio comunale infuocato, ma alla fine Sant’Anastasia dice no al Patto per la Terra dei Fuochi, generando naturalmente mugugni e forti dissidi con l’opposizione, particolarmente con il Pd che invece chiedeva con forza l’adesione all’intesa con altri comuni e con una struttura pubblica apposita. Alla fine la proposta dei democratici è stata bocciata, tra le proteste della minoranza, anche se lo stesso Pd si è spaccato proprio sul voto.



L’intervento del sindaco Raffaele Abete è stato piuttosto chiaro: «Non abbiamo criticità sotto questo aspetto – ha spiegato il primo cittadino – non credo sia giusto aderire soltanto perché lo fanno tutto, soltanto perché è un fenomeno mediatico». Sulla stessa falsariga anche il presidente del consiglio comunale, Mario Gifuni: «La Terra dei Fuochi è un fenomeno serio, non un moda». In sostanza, secondo la maggioranza anastasiana, la città non ha emergenza dal punto di vista delle discariche di rifiuti, di sotterramento di scarti pericolosi e di incendi di cumuli di immondizia.

terra dei fuochi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE