La commissione speciale nei palazzi ex219: ecco le immagini dello scempio


204

Discariche all’interno delle singole abitazioni, mura sventrate per ricavare le parti di rame, muffa, distruzione totale e sporcizia. Insomma, è un campo da guerra. Si tratta delle palazzine ex 219 di Striano: nei giorni scorsi l’ispezione da parte della commissione speciale voluta dal sindaco, Aristide Rendina, e che dopo anni ha rimesso mano alla grande incompiuta la cui costruzione era cominciata nel post-terremoto del 1980.



Una situazione davvero critica e pare irrimediabile, su cui ad ogni modo la commissione, dopo avere stilato il verbale deciderà sul da farsi. A prendere parte al sopralluogo all’interna delle case popolari mai assegnate, sono stati lo stesso primo cittadino, accompagnato dall’assessore Santolo Sorvillo, dal presidente del consiglio comunale, Giuseppe Maccarone, da tutti i capigruppo in consiglio comunale ed i tecnici municipali competenti.

Lo scenario ha fatto rabbrividire e tra le ipotesi più accreditata resta quella di un possibile abbattimento, ma ogni decisione sarà assunta con calma e soprattutto rispettando i tempi tecnici. Certo, che tra discariche all’interno delle abitazioni spesso presa d’assalto dai senzatetti, e rovina sparse qui e là, è davvero dura pensare ad un restyling.

ex219

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE