“Grande Pomigliano” sostiene il sindaco Russo: ecco il programma elettorale

95

Si è riunito il consiglio direttivo della lista civica “Grande Pomigliano” al fine di ufficializzare l’ingresso nella coalizione di centrodestra, guidata dal sindaco Raffaele Russo detto Lello, in vista delle previste consultazioni  elettorali che si terranno il prossimo  31 maggio. Nella serata successiva il primo cittadino ha avuto modo di illustrare il futuro programma elettorale della coalizione «volto a migliorare quanto già di buono è stato fatto nell’ultimo quinquennio di amministrazione», si legge in una nota. In particolare viene indicato prioritariamente l’ottimizzazione e l’utilizzo di strutture comunali al fine di favorire lo sviluppo di programmi afferenti l’arte e la cultura nonché la programmazione di eventuali spettacoli musicali da affiancare a “Pomigliano Jazz”  richiamando in tal modo abitanti dei comuni limitrofi.

È stato inoltre discusso e proposto di migliorare la viabilità cittadina introducendo un servizio di bike sharing,  la riqualificazione dei parchi pubblici (vedi il parco Giovanni Paolo II con la fitodepurazione delle acque, aree pic-nic nel Parco delle acque ed il miglioramento del Giardino dell’infanzia), nonché di incentivare l’adozione del verde pubblico da parte di privati.  Nell’ambito delle politiche sociali si è discusso inoltre circa l’opportunità di incrementare i posti auto riservati ai diversamente abili nonché la possibilità di creare una casa famiglia al fine di meglio tutelare ed accudire eventuali disabili privi dell’appoggio di componenti familiari. Eventuale ristrutturazione e riapertura dell’asilo ubicato nella Masseria Guadagni e, nell’ambito della realizzazione di opere di decoro pubblico, incrementare ed ultimare la manutenzione degli edifici scolastici già ampiamente iniziata; incentivare il commercio con iniziative mirate sia favorendo l’installazione di chioschi mediante l’indizione di un bando pubblico di assegnazione sia il patrocinio di eventi come la “notte bianca”;

Ed infine si parla di istituire una telesorveglianza notturna di vaste aree comunali tra cui piazza Mercato in cui sono soliti incontrarsi numerosi giovani al fine di dissuadere eventuali schiamazzi che arrecano disturbo ai residenti. C’è ancora la valutazione di una eventuale nuova  collocazione del comando Polizia Municipale; il rifacimento del collettore fognario, ad opera della Gori, deputato alla raccolta delle acque piovane che confluiscono verso  attraverso la sede viaria nelle Masseria Chiavettieri,  Cutinelli e Pratola; istituire aree industriali al fine di attrarre investimenti sul territorio variando l’attuale destinazione urbanistica  per gli  spazi attualmente indicati come deputate alla realizzazione di un nosocomio.

<

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE