I cancelli non si aprivano e si è subito pensato ad un guasto: invece ad agire sono stati i ladri, che nella notte tra giovedì e venerdì hanno portato via i cavi interrati di rame in una delle più note aziende che lavorano pietra lavica. In sostanza nessun malfunzionamento, perché i soliti ignoti hanno portato via tutti i metalli che servivano ad alimentare gli impianti.

La razzia è avvenuta nella sede dell’impresa in via Passanti Scafati e secondo quanto riportato da il quotidiano “Roma”, il titolare Gennaro Di Martino ha immediatamente presentato formale denuncia ai carabinieri per il grave furto subito. I danni subiti, soltanto per “l’oro rosso” sono di circa 7mila euro e naturalmente ci sarà da mettere a posto l’intero impianto elettrico.

«Non sarà facile riprendere l’attività – spiega l’imprenditore – siamo una piccola azienda e la cifra che ci occorre per ripartire è per noi molto alta». L’azienda non dispone di sistemi di videosorveglianza, poiché all’interno, oltre al rame interrato, non c’era nulla altro da rubare.

rame