Festival dei diritti dei ragazzi, è tutto pronto: in 20mila in arrivo a Nola

81

Ventuno scuole, 24 associazioni, un platea di 20.000 ragazzi, esperti dei diritti per l’infanzia, operatori sociali, laboratori per educare al bene comune. È la terza edizione del “Festival dei diritti dei ragazzi”, promossa dall’ufficio scuola della Diocesi di Nola, dalla Cooperativa Sociale “Irene ‘95” di Marigliano e dall’assessorato alla Pubblica Istruzione e Beni Culturali del Comune di Nola. La manifestazione, che si svolgerà dal 22 al 28 aprile a Nola, rappresenta ormai un importante spazio annuale di confronto e d’incontro sui diritti dei ragazzi.



Un’esigenza che nasce dal basso, dall’impegno territoriale di creare un movimento educativo e sociale che possa ricostruire gli alfabeti di convivenza, curare lo sguardo educativo sulle cose, la natura e il creato. I temi più importanti dell’edizione 2015 saranno: l’organizzazione delle città in termini di spazi per il gioco e la socializzazione; le condizioni dell’edilizia scolastica; la mancata offerta di servizi per la prima infanzia (nidi, ludoteche); la persistente diffusione di maltrattamenti, abusi e violenze, soprattutto entro le mura domestiche e alla conseguente necessità di allontanare i bambini dalla propria famiglia. Il programma mette al centro di questa terza edizione il dovere di superare autoreferenzialità e progettualità isolate ed autonome, ai danni dei più piccoli. Non a caso, lo slogan della manifestazione sarà “Fateci spazio!”, una riflessione sulla necessità di uno spazio, non solo fisico, di cui necessitano le future generazioni. Le attività dedicate ai bambini e studenti, che prenderanno parte alla settimana, saranno: laboratori espressivi, gioco e sport, mattinate al cinema e al teatro e convegni di approfondimento che animeranno la piazza Duomo di Nola; a queste attività saranno affiancate decine di eventi locali realizzati nelle sedi e nei comuni di ciascun organismo aderente.

L’apertura dei lavori di mercoledì 22 aprile alle ore 10, dopo i saluti istituzionali di Giuseppe Gambardella, presidente cooperativa Irene ‘95, Virgilio Marone, direttore Ufficio Scuola Diocesi di Nola e Cinzia Trinchese, assessore Istruzione e BB.CC. – Comune Nola, è affidata all’incontro con Vincenzo Spadafora, garante Nazionale per il diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e Paolo Mancuso, procuratore della Repubblica Tribunale di Nola; modera Antonio Corbo, editorialista de “La Repubblica”.

festival-diritti-ragazzi-nola-2

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE