Equitalia pignora i conti de “La Primula”, niente stipendi da settembre: scoppia il caos


357

I dipendenti ed alcuni familiari dei pazienti de “La Primula” di Poggiomarino hanno occupato questa mattina il centro di riabilitazione in via Nappi. I 37 tra professionisti e impiegati in organico lamentano il mancato pagamento degli stipendi da settembre e manifestano contro Equitalia, che ha bloccato i conti dell’azienda.



Una protesta che riprende a distanza di un anno: in sostanza il presidio medico ha circa 5 milioni di euro di debiti che il proprietario del centro, Alfredo Marciano, ha più volte detto di volere pagare ma attraverso una dilazione. Una cifra enorme, su cui il numero uno del presidio di riabilitazione dice anche di non avere ricevuto alcuna comunicazione e di essersi ritrovato improvvisamente a dovere versare una cifra così importante allo Stato.

Frattanto i dipendenti, che hanno utilizzato striscioni e slogan per fare conoscere la loro condizione di lavoratori non pagati, garantiscono ancora l’assistenza ai pazienti, mentre gli stessi familiari temono i disagi che comporterebbe la chiusura della struttura poggiomarinese. In decine, infatti, sarebbero costretti a spostarsi di chilometri per rivolgersi ad un altro presidio.

primula

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE