Contrabbando, deposito di “sigarette letali” a Saviano: 2 arresti

85

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta ha sgominato una banda di contrabbandieri, costituita da italiani, dedita al traffico illegale di tabacchi lavorati esteri. Arrestate due persone e sequestrati due automezzi e una tonnellata e mezza di “bionde” risultate del tipo “cheap white”, ritenute estremamente nocive per la salute dei consumatori perché non rispondenti agli standard di sicurezza comunitari.

econdo gli investigatori, le sigarette sarebbero state vendute sulle bancarelle a un prezzo di 2-3 euro più basso rispetto a quelle con il marchio del Monopolio di Stato. Con questa operazione, sostengono le forze dell’ordine, è stato interrotto un importante canale di collegamento tra i Paesi dell’Est Europa e la Campania. Le sigarette, vendute al dettaglio, avrebbero fruttato oltre 260mila euro. Un autocarro sospetto è stato seguito e poi bloccato dalle Fiamme Gialle in un ampio cortile della zona di Saviano.

L’autista e un complice sono stati sorpresi dai finanzieri mentre stavano scaricando le sigarette in una sorta di deposito. In manette sono finiti S.S. di 39 anni e L.M. di 47 anni, rispettivamente originari di Napoli e Torre Annunziata.

sigarette saviano

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE