Bimbo nato morto, condannato medico dell’ospedale di Boscotrecase


141

Condannato il medico, assolta invece l’infermiera: si conclude così il processo per omicidio colposo: il giudice decide di comminare una pena – sospesa – di un anno e tre mesi per il medico Luigi Lacchi, mentre l’infermiera Rosa Russo viene ritenuta non colpevole per non avere commesso il fatto.



La tragedia avvenne tra il 22 ed il 23 febbraio del 2008 all’ospedale Sant’Anna e Maria della Neve di Boscotrecase, dove un piccolo nacque già morto. In sostanza gli esami per la frequenza cardiaca del piccolo non sono mai stati eseguiti e dunque nessuno si era potuto rendere conto di eventuali problemi a cui il neonato era andato incontro fino a perdere la vita.

ospedale boscotre

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE