Sarebbe stata accusata di essere “una poco di buono”, e nella frazione di Piazzolla di Nola il suo nome sarebbe stato spesso accostato a pesanti voci dal punto di vista della “facilità sessuale”. Si tratterebbe di una donna sui 35 anni: è questo l’identikit dell’autrice del volantino che sta facendo impazzire la frazione nolana.

La donna, insomma, avrebbe preparato il volantino anonimo con le presunte “tresche amorose” di mezza città dopo essere stata più volta additata come una persona “facile” e che sarebbe saltata da un letto all’altro. In sostanza, secondo le forze dell’ordine, quello del foglio anonimo sarebbe stato un modo per vendicarsi rispetto alle tante notizie, più o meno false, che girerebbero a Piazzolla sul suo conto.

Al lavoro ci sono i carabinieri della compagnia di Nola, che in questi giorni stanno raccogliendo decine di denunce da parte delle persone citate nel volantino anonimo. L’autore, naturalmente, potrebbe essere accusato di calunnia.

tradimento