Condanne anche di oltre quattro anni per la gang di boschesi e vesuviani che negli anni scorsi aveva fatto tremare l’intera area ai piedi del vulcano. Nei giorni scorsi sono arrivati i verdetti in primo grado dell’operazione Speedy Cash.

Ecco le condanne: 4 anni e 3 mesi a Francesca Cirillo, alias ‘a pazza di Boscotrecase, 56enne; 4 anni e 3 mesi a suo marito, Giuseppe Grassi, 56 anni. Quattro anni a Vittorio Agnello 60 anni, detto “o’ nano”; due anni e 8 mesi a Luisa Flauto.

Assolti invece il 77enne Gennaro Siano di San Gennaro Vesuviano e il torrese Camillo Cirillo, 60 anni. Per tutti l’accusa era di usura con tassi di interesse arrivati anche al 1800%.

tribunale