Picchiato a sangue e mandato in ospedale in prognosi riservata apparentemente senza motivo: la vittima è un operaio romeno di 40 anni, residente in via Marra, aggredito in casa durante una vera e proprio spedizione punitiva.

L’uomo è stato lasciato a terra in un lago di sangue, e soltanto qualche minuto è stato soccorso dai familiari nel frattempo sopraggiunti: l’ambulanza del 118 ha portato il muratore romano al pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase, dove l’uomo è considerato in gravi condizioni anche se dovrebbe per fortuna riuscire a salvarsi.

Da accertare i motivi della violenta aggressione. Nella zona, tuttavia, di recente ci sono stati diversi furti e qualcuno accuserebbe l’uomo di essere in qualche modo complice di quanto sta avvenendo: una pista piuttosto folle ma che al momento pare essere quella più plausibile.

Via Marra Boscoreale