Dopo un anno in carcere e due agli arresti domiciliari, l’ex assessore comunale, Salvatore Piccolo, potrebbe scontare il restante della pena detentiva ai servizi sociali. La decisione del tribunale di sorveglianza di Napoli è attesa a breve, nei prossimi giorni così come è possibile che arrivi persino nelle prossime ore.

Piccolo, insieme all’ex consigliere comunale Pasquale Pignatiello, è infatti accusato di avere intascato una tangente da parte del titolare della ditta che nel 2011 gestiva il servizio di raccolta dei rifiuti a Pomigliano d’Arco: un fatto denunciato dallo stesso imprenditore e che fece quindi ammanettate i due politici.

L’ex assessore, che all’epoca dei fatti era agente di polizia in aspettativa, venne incastrato da un filmato in cui si notava mentre intascava la “mazzetta”.

piccolo pomi