È stato trovato domenica sera dal padre e dal fratello che lo stavano cercando già da qualche ora. Il suo corpo ormai senza vita penzolava impiccato ad un albero di via Vignariello, al confine tra Somma Vesuviana e Marigliano. A raccontare la terribile notizia è il quotidiano “Roma”.

A togliersi la vita è stato il 33enne F. I., autotrasportatore di Somma Vesuviana che domenica era a casa per il giorno settimanale di riposo. Dopo avere pranzato con la moglie ed il loro bimbo, il giovane si è allontanato e non ha fatto più ritorno. A dare l’allarme è stata proprio la coniuge che aveva cercato vanamente di contattarlo al cellulare.

Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 20 di domenica: inutile il tentativo di allertare il 118. I soccorritori non hanno potuto fare altro che accertare il decesso del 33enne. L’uomo non aveva mai manifestato intenti suicidi, un decesso che ha sconvolto l’intera comunità sommese.

carabinieri ambulanza