Somma, denunciati titolari di 3 locali: trasmettevano partite del Napoli con contratti irregolari


197

I carabinieri della stazione di Somma Vesuviana hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato alla tutela del diritto d’autore, in particolare hanno denunciato in stato di libertà per violazioni alle leggi sul diritto d’autore un 41enne del luogo, presidente di un’associazione culturale in via San Giovanni De Matha che utilizzava il contratto domestico ad una pay tv di una 37enne del luogo.



Nei guai anche un 39enne di San Giuseppe Vesuviano titolare di un pub in via Santa Maria Del Pozzo che utilizzava il contratto domestico ad una pay tv di una 36enne di San Giuseppe Vesuviano; e un 49enne di Sant’Anastasia titolare di un pub sempre in via Santa Maria Del Pozzo, che utilizzava il suo contratto domestico ad una pay tv.

I militari dell’arma hanno accertato che i denunciati nei loro esercizi pubblici utilizzavano impianti televisivi collegati a decoder di pay tv aventi contratti domestici e non commerciali come previsto dalla normativa. I decoder sono stati sequestrati.

pay tv

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE