Sant’Anastasia, niente Tasi per due anni a chi adotta un cane randagio


332

Tasse e randagismo, due problemi molto sentiti dalla popolazione anastasiana a cui il sindaco Lello Abete sta cercando di trovare una soluzione per risolvere due situazioni complicate con un solo colpo. In Giunta, infatti, è già passato un provvedimento piuttosto importante: niente Tasi per due anni per i cittadini che adotteranno un “trovatello”.



Insomma, in un solo colpo verrebbe ridotto il numero dei randagi che girano solitari o in branco in città. Inoltre per tanti ci sarebbe lo sgravio fiscale che non dispiace mai. Il sindaco Lello Abete ha annunciato il provvedimento, a cui manca tuttavia l’ok del consiglio, durante l’incontro di ieri pomeriggio con i cittadini di Sant’Anastasia che si è tenuto presso le sale del Santuario di Madonna dell’Arco.

Un’idea venuta allo stesso primo cittadino e che è stata studiata e preparato insieme agli assessori al Bilancio, Armando Di Perna, ad alle Politiche per gli Animali Cettina Giliberti: in sostanza le coperture verrebbero trovate attraverso i fondi che si risparmierebbero il ricovero e il “mantenimento” dei cani.

cani randagi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE