Il dolce tradizionale di San Giuseppe e della festa del Papà, una leccornia nata dalla nostra terra: oggi non potevamo che omaggiare ed onorare la Zeppola. Ora tutti pronti con grembiule e strumenti da cucina, preparare delle buone zeppole non è affatto impossibile.

Ingredienti, per circa 30 zeppole

Per l’impasto

500 gr. farina 00;

600 gr. di acqua;

125 gr. di burro;

1 pizzico di sale;

10 uova intere

 

Per la crema

1 l. di latte;

8 uova (4 intere + 4 tuorli);

200 gr. di farina 00;

400 gr. di zucchero semolato;

1 bustina di vanillina

 

Per la frittura

olio di semi di arachide

 

Per guarnire

30 ciliegie

 

Preparazione

In una pentola antiaderente, versate l’acqua, il burro ed il sale. Portate ad ebollizione; poi abbassate la fiamma e rovesciate la farina tutta di un colpo, girando con un cucchiaio di legno e cuocendo finchè non si formi una sfera omogenea; quando si staccherà dalla pentola con facilità, il composto potrà dirsi pronto. Appoggiare questa sfera su un piano di legno, per raffredddarla e modellatela ogni tanto con le mani, per non farla seccare in superficie. Una volta intiepidito l’impasto, mettetelo in una ciotola e versate, uno alla volta, un uovo, lavorando finchè non si sia rassodato il tutto; inserite il composto in un sac à poche; oleate trenta quadrati di carta alluminio e formate una ciambellina proprio sopra questi quadrati; in una casseruola dai bordi alti circa 10 cm. versate, per la metà del recipiente, l’olio di semi di arachide e fate scaldare; una volta caldo, immergetevi i quadratini di carta con le ciambelline: l’alluminio si staccherà facilmente, facendo scivolare nell’olio il solo composto di zeppola. Una volta dorate da un lato, giratele, per cuocerle dall’altro, il tutto ad una temperatura media e costante. A cottura ultimata, lasciate asciugare le zeppole su un piano coperto di carta assorbente da cucina ed una volta belle asciugate, con l’aiuto di un altro sac à poche, guarnitele con la crema e poi con la ciliegia.

Per preparare la crema, sbattete in un pentolino, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, le uova insieme allo zucchero e poi aggiungetevi la farina; versatevi il latte a temperatura ambiente e portate il tutto a fuoco lento, facendo addensare il tutto con l’aiuto di un cucchiaio di legno con il quale girerete la crema di continuo, in senso orario. Una volta pronta, aggiungetevi la vanillina e fate incorporare e fino ad asciugatura delle zeppole fritte, quando sarà il momento di utilizzare la crema, coprite il pentolino con della pellicola trasparente (per evitare si secchi in superficie).

Da servire con Malvasia spumante dolce. Auguri a tutti i papà e a giovedì prossimo, con la vostra Lady!

Zeppole di San Giuseppe