Mezza Piazzolla di Nola, ma qualcuno anche oltre i confini che vanno a Nola e Ottaviano, viene accusato di adulterio, di avere insomma tradito il coniuge o la coniuge. Tutto è riportato in un volantino, chissà quanto veritiero, che in questi giorni sta girando tra le strade della vasta frazione della città dei Gigli. Insomma, un elenco delle tresche amorose clandestino redatto da ignoti.

E c’è chi già si straccia le vesti, dicendo di essere stato oggetto di calunnia e denunciando tutto ai carabinieri. Sul volantino, infatti, compaiono nomi e cognomi degli uomini e delle donne coinvolti nei tradimenti. SI fanno riferimenti precisi del tipo “la signora X va a letto con il macellaio”, o ancora: “il signor Y vede la segretaria nelle ore notturne”. Insomma, come se qualcuno conoscesse i fatti di mezza frazione di Piazzolla.

E c’è di più, perché il “Mister X” annuncia anche una seconda puntata su una vicenda che sta inevitabilmente mettendo in crisi decine di famiglie: resta adesso da vedere se le forze dell’ordine indagheranno in merito, qualora emerga la circostanza di reato.

tradimento