Continua ad essere molto grave lo stato di salute di Donato Prisco, 25 anni, fratello del 28enne Pasquale deceduto nella tarda serata di ieri in seguito all’inseguimento con sparatoria avvenuto sulla Statale 268. Il giovane ha riportato ferite agli organi interne così come il fratello che poi ha perso la vita. Adesso si trova in terapia intensiva.

Difficile anche il quadro clinico di un dipendente del supermercato “Etè” di Ottaviano rapinato dai due carabinieri in stato di fermo: si tratta anche in questo caso di un giovane di 25 anni ricoverato con la milza spappolata, che gli è stata asportata, e con altre lesioni all’addome. Era disperato, invece, lo stato di salute di Pasquale Prisco, che aveva lesioni al fegato e ad altri organi interni. In un intervento chirurgico d’urgenza gli erano stati asportati milza e cistifellea.

Continuano le indagini delle forze dell’ordine che intanto stanno piantonando i carabinieri-rapinatori, Claudio Vitale, 42 anni, ed il 34enne Jacopo Nichetto, ricoverati in condizioni non gravi all’ospedale di Sarno. Hanno rispettivamente riportato la frattura di ossa facciali ed una ferita di arma da fuoco ad un gluteo.

farr west 268