Anche il sindaco di Boscoreale, Giuseppe Balzano, vieta alla Gori di asportare i contatori dell’acqua alle utenze morose, togliendo così il servizio idrico alle famiglie boschesi.

Un provvedimento che si è reso necessario dopo tante proteste in merito da parte dei cittadini che si erano trovati improvvisamente privi dell’acqua corrente e quindi con i rubinetti a secco. In alcuni casi si trattava di famiglie indigenti e che non avrebbero potuto pagare le fatture per meri motivi economici.

Così la fascia tricolore ha imposto il divieto alla Gori di portare via i contatori per tagliare l’acqua. Un’ordinanza che allinea Boscoreale a tanti altri comuni in cui i sindaci già da tempo hanno emanato simili divieti.

contatori gori