Tutelare i prodotti della terra raccolti alla falde del Vesuvio e dunque sostenere gli agricoltori del’area facendo approvare un ordine del giorno a tutela dei prodotti di qualità e della sana alimentazione: un’intesa per tutelare il Made in Italy  ed il “made in Vesuvio” e che è stato sottoscritto tra la Coldiretti e 18 sindaci del Nolano-Vesuviano.

Ecco i Comuni che hanno siglato il patto: Camposano , Casalnuovo, Casamarciano, Castello di Cisterna, Comiziano, Liveri, Mariglianella, Nola, Ottaviano, Pollena Trocchia, Pomigliano D’arco, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Bel Sito, San Vitaliano, Saviano, Scisciano, Somma Vesuviana e Visciano.

Si tratta – fa sapere Coldiretti – di atti amministrativi attraverso i quali i municipi del territorio chiederanno interventi normativi che aiutino il settore a contrastare la concorrenza sleale di “agro furbi” nazionali ed internazionali e a consolidare il valore della genuinità e della tradizione agricola italiana sui mercati. Una presa di posizione, secondo l’organizzazione degli imprenditori agricoli, univoca e trasversale che testimonia la consapevolezza dell’alto valore economico ed ambientale che l’agricoltura made in Italy esprime.

coltivazioni