Tenuto conto dell’imminente completamento delle attività amministrative volte al recepimento delle risultanze emerse dal confronto con l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas ed il Sistema Idrico e con gli altri attori istituzionali competenti in materia di servizio idrico, ed in considerazione del protrarsi delle circostanze che hanno reso opportuno il differimento delle attività di riscossione delle bollette denominate “Recupero Partite Pregresse Ante 2012”, così come già disposto con le precedenti comunicazioni, la Gestione Commissariale dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano ha disposto un’ulteriore proroga di trenta giorni del termine entro il quale concludere i lavori del tavolo tecnico istituito.

Gori spa ha accolto la richiesta di differire, per il periodo sino al 28 marzo 2015, l’attività di riscossione delle suddette fatture. Insomma, ancora un rinvio – ormai il quarto – in attesa di prendere una decisione definitiva.

bollette gori