Caos trasporti, a Boscoreale è partito il bando per le licenze degli 11 taxi collettivi


293

Scadrà alle 12 di lunedì 30 marzo il termine per presentare domanda di partecipazione al bando di concorso per titoli ed esami per l’assegnazione di undici autorizzazioni per il servizio pubblico non di linea da svolgersi mediante l’uso di taxi collettivo fino a nove posti compreso il conducente.



Il bando, con le modalità di partecipazione, in uno al modello di domanda, è pubblicato sul portale internet istituzionale www.comune.boscoreale.na.it. L’introduzione del servizio di taxi collettivo è un’esigenza fondamentale alla luce della crisi e tagli al trasporto pubblico su gomma, al fine di favorire i settori più deboli e servire i quartieri più periferici. «Sicuramente è una prima risposta – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali Paolo Persico – ma dobbiamo proseguire con una pressione nei confronti di Eavbus affinché migliori il trasporto pubblico con certezze sugli orari, e si accelerino i tempi per la riapertura della nuova stazione Circumvesuviana “Villa Regina”, sulla linea Napoli-Sorrento, che sorge su via Settetermini. Il servizio – per l’assessore Persico – contribuisce anche a migliorare l’accesso all’area archeologica di Villa regina».

«Va avanti il nostro lavoro amministrativo per fare di Boscoreale una città dotata di servizi e opportunità – ha commentato il Sindaco Giuseppe Balzano – Con l’istituzione dei taxi collettivi possiamo migliorare le condizioni di mobilità di anziani, studenti e fasce più deboli. Tale servizio contribuirà anche a  diminuire il traffico veicolare con benefici per l’ambiente e la vivibilità di Boscoreale».

Taxi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE