Ancora ragazzini poggiomarinesi contro gli immigrati che vivono sul territorio cittadino. Stavolta a finire bersaglio delle babygang locali è stato un uomo del Bangladesh che l’altra sera stava ritornando a casa: lo straniero è stato avvicinato da quattro ragazzini tutti in sella ad una bicicletta, che fermandolo con una scusa gli hanno strappato con la forza il borsello che portava in spalla e dove conservava 40 euro, il telefono e i documenti personali.

Subito dopo i giovanissimi sono scappati via in bici, lasciando la loro vittima sul posto in preda anche ad un forte dolore al braccio provocato proprio dal violento gesto. Tuttavia per il cittadino bengalese si è trattato di nulla più di una contusione. L’extracomunitario, di circa quarant’anni, si è naturalmente recato presso la caserma dei carabinieri di Poggiomarino, dove ha sporto regolare denuncia per il brutto atto di cui è stato vittima, un vero e proprio scippo con strappo che è avvenuto intorno alle 19,30 di sera e nella popolatissima via Iervolino. Il fatto si è consumato all’altezza del noto supermercato “Le Piramidi”, ma sul marciapiede di fronte, mentre in strada si trovavano ancora numerose persone che hanno potuto assistere alla dinamica dei fatti.

Ci sono un po’ di paura e tanta rabbia a Poggiomarino, e particolarmente tra gli immigrati, che in questi ultimi mesi stanno subendo diversi assalti da parte dei ragazzini della città agrovesuviana. I carabinieri agli ordini del maresciallo Andrea Manzo stanno cercando elementi utili per incastrare un gruppetto di giovanissimi che si sarebbe già reso protagonista di numerosi delitti minori.

carabinieri