Ormai è una moda, e dopo il volantino che ha sconvolto Piazzolla di Nola e che ha accusato venti tra mogli e mariti di tradire i propri coniugi, giunge adesso una versione “personalizzata”, un foglio che sta girando tra Saviano, San Giuseppe Vesuviano e Striano.

L’anonimo “avvisa” un parrucchiere di Saviano, la cui moglie, una donna originaria di San Giuseppe Vesuviano, tradirebbe l’uomo con un professionista di Striano. E giù con accuse durissime e gravissime invettive. Insomma, una triste abitudine che sta diventando davvero orrenda e che naturalmente fa configurare il reato di diffamazione e calunnia.

Difficile che il volantino di Saviano possa essere stato scritto dalla stessa donna che ha redatto quello molto noto di Piazzolla di Nola.

volantino saviano