Un Napoli “Mammone”!


189

E così con un po’ di pathos, azzurri contratti nel primo tempo, un Napoli concreto “vede” il secondo posto. La maturità sofferente, il trionfo in dieci, porta al sesto successo in otto partite. Un successo a porta inviolata è una grande notizia!



Il nostro cuore si è attaccato al Mammone Zapata, un ragazzone d’ebano, abbiamo atteso la bomba H di Hamsik e siamo passati da un Napoli stupefacente di Coppa a quello pratico del Campionato. Il Napoli flessibile,quello dei “gregari”, delle alternative adesso deve solo decidere tra Gabbiadini o Callejon. Insieme vanno male. E da un po’ di tempo che Callejon è impreciso, appannato, svogliato, anche se sempre generoso, pur sbagliando sotto porta. È da un po’ che non riesce ad incidere come nei suoi momenti migliori. Tocca a Benitez rimotivarlo e impiegarlo diversamente, senza inventarsi, come ha fatto contro il Sassuolo uno strano assetto offensivo. Tutti pensano di interpretare i suoi dubbi, ma il Mister, anche questa volta, nella conferenza post gara contro il Sassuolo è lapidario e serafico sul cambio tra i pali, sulla questione del suo rinnovo e sul gol capolavoro di Hamsik.

La grande rincorsa alla Roma ora diventa una questione prioritaria,una questione di testa e di maturità. Basta con stanchezze e distrazioni,basta con racconti senza logica apparente,basta con distinguo tra campionato e Coppe. Il Napoli ha fame, di vittorie. La rincorsa alla Roma la Coppa Italia, l’Europa. Il Campionato del Napoli è iniziato,bisogna remare con forza in mare aperto.

zapata gargano

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE