Terzigno verso le elezioni: la difficile vita di un centrosinistra senza leader


100

Nell’articolo della rubrica “Zona rossa” dedicato alle imminenti elezioni amministrative a Terzigno dal titolo “Mimì lascia o raddoppia? A Terzigno si vota e tutto ruota intorno al sindaco-senatore” definivo Auricchio “il sindaco-contadino”. Non voleva essere un’offesa ma un modo per delineare un personaggio che, partendo più o meno da zero, è riuscito ad arrivare a palazzo Madama. So benissimo che Auricchio è un imprenditore (anche piuttosto affermato nel suo settore), ma utilizzavo il termine “contadino” per la sua passione per la campagna e per dare al pezzo un tocco di ironia. Ripeto: non c’era offesa. Qualcuno, però, non l’ha presa benissimo. Solo che quel qualcuno ha posto la questione con una eleganza tale da meritare comunque le mie scuse. Eccole.



Il chiarimento fornisce, tuttavia, l’occasione per scrivere dell’altra metà della politica terzignese: l’opposizione. Più che una metà, è in realtà una galassia che compone una metà. Cinque anni fa l’architetto Franco Annunziata, che rappresentava il centrosinistra, arrivò fino al ballottaggio e perse. Oggi la stessa persona lavora per il Comune: un incarico ricevuto non certo senza polemiche. E che il centrosinistra terzignese sia orfano di un leader, è cosa certa, Annunziata o no. La ciurma che ha composto la minoranza in consiglio comunale si è battuta bene, non ha lesinato denunce ma oggi è in grado di proporre una proposta politica alternativa all’attuale amministrazione comunale? Il nodo sta tutto nella risposta a questa domanda, al di là dei partiti. Al di là del Pd, azionista di riferimento di una coalizione in difficoltà. Le prossime settimane saranno decisive, ma se non si trova una sintesi il centrodestra terzignese vince le elezioni a occhi chiusi: forse mi sto sbilanciando troppo ma allo stato attuale la mia impressione è questa. Diverso è il discorso dei Cinque Stelle, dei quali tratteremo più avanti.

terzigno-600x440

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE