“Terra Santa”, altri 15 indagati: nei guai anche chi acquistò loculi a nero


345

Finiscono nel registro degli indagati anche coloro che avevano comprato illegalmente loculi a nero. Dunque, sale a 32 il numero delle persone indagate nell’inchiesta Terra Santa. A dare la notizia è ilo quotidiano “Roma”.



Ai 17 indagati, dunque eccone altri 15 ma in questo caso non ci sono nomi eccellenti come nella prima ordinanza che portò a nove arresti tra cui a quello dell’ex sindaco Claudio D’Alessio e di altri politici locali e dipendenti pubblici. Tutti, poi, sono tornati in libertà in attesa dell’esito delle indagini.

Intanto, però, l’inchiesta si allarga e prende in qualche modo anche coloro che hanno acquistato loculi quasi per “disperazione” e che in un certo senso sono addirittura vittime.

cimitero pompei

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE