Insieme ad un complice rubò dapprima una moto T-Max sulla Statale 268 dei Paesi Vesuviani all’altezza di Sant’Anastasia, poi i due rapinarono proprio a bordo dello scooter un benzinaio che si trova in via Gianturco a Portici.

Con queste accuse è finito in carcere Francesco Russo, residente a Napoli nella periferia orientale. Per gli stessi reati già a settembre le forze dell’ordine strinsero le manette intorno ai polsi di Vincenzo Caccavo.

Il fatto avvenne il 30 agosto e dopo la rapina al benzinaio, i due, secondo l’accusa misero a segno altri colpi ai danni di passanti.

rapina 268