Pollena, il cineforum dei giovani comincia con il ricordo delle Foibe


707

Sarà la proiezione de “Il cuore nel pozzo“ ad aprire la rassegna di Cineforum organizzata dai ragazzi del Forum dei Giovani di Pollena Trocchia. In occasione del Giorno del Ricordo per le vittime italiane delle Foibe, giovedì 12 febbraio l’aula consiliare “Falcone e Borsellino“ ospiterà la prima tappa del calendario di proiezioni tematiche.



«L’idea del progetto “Cineforum” – dice il sindaco Francesco Pinto – nasce innanzitutto dalla consapevolezza che il linguaggio cinematografico è il veicolo ideale per la comprensione della realtà e di alcune problematiche storico-sociali. La selezione dei film del progetto avrà lo scopo di suscitare  una riflessione profonda su alcuni temi importanti: dal cyberbullismo alla piaga della droga, fino alla legalità». «Si tratta di un’iniziativa lodevole che abbiamo sostenuto fin dall’inizio. Argomenti come le Foibe ed altri non vengono affrontati spesso e questa sarà un’occasione giusta per la memoria delle vittime. Un ringraziamento va al Sistema Bibliotecario Vibonese per la fattiva collaborazione», dichiara l’assessore alle Politiche giovanili, Pasquale Fiorillo.

«Il cinema è un potente strumento di comunicazione sociale. Attraverso parole ed immagini ,spesso di grande impatto, riesce a generare riflessioni sugli spettatori andando ad affrontare anche temi di grande significato storico e sociale. Il film scelto per il primo appuntamento dedicato alle Foibe, in particolare, vuole ricordare che in un tempo non troppo lontano il popolo italiano è stato ferito: istriani e dalmati sono stati vittima di un orrendo genocidio e da pulizia etnica , perdendo la propria terra e talvolta la vita», commenta il presidente del Forum dei Giovani, Irene Passarelli.

foibe

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE