Ha seminato il panico per oltre mezz’ora, facendo quasi chiudere al traffico una strada e mettendo in allarme due pattuglie dei carabinieri oltre che un’ambulanza. Il “protagonista” è un marocchino di circa 35 anni che ubriaco ha cominciato a molestare qualsiasi cosa e chiunque si trovasse sul suo cammino. Tutto è successo intorno alle 23 di ieri, destando paura e curiosità tra passanti ed abitanti della zona.

L’uomo è dapprima entrato in un circolo ricreativo locale in via Iervolino, dove è stato allontanato. Poi si è scagliato contro un gruppo di persone che lo hanno colpito violentemente dopo essere stati bersaglio di insulti e di tentativi di aggressione da parte dell’immigrato. Non contento, pur se sanguinante, è andato all’esterno di una caffetteria cominciando a prendersela con le aiuole e delle piante. Sul posto, intanto, sono arrivati i carabinieri ed un’ambulanza allertate da alcune persone che erano state testimoni di quanto accaduto.

Le forze dell’ordine hanno trovato il giovane marocchino ubriaco e ferito, mentre prendeva a calci la saracinesca di un supermercato. Non è stato semplice caricarlo a bordo dell’ambulanza. Alla fine lo straniero è finito in ospedale dove gli sono state curate le lesioni riportate, ma soprattutto per tenere sotto controllo lo stato fisico, pesantemente compromesso dall’enorme quantità di alcol ingerita.

carabinieri ambulanza notte