Ha riportato lievi ferite alle braccia ed alla testa, ma poteva andare peggio. Sfortunato protagonista un controllore delle Ferrovie dello Stato che è stato aggredito da un gruppo di rom a bordo del treno regionale Napoli-Salerno.

Il caos si è scatenato a Pompei, quando è salito il gruppo di nomadi: in quel momento il dipendente delle Fs stava passando tra i vagoni chiedendo ai viaggiatori di mostrare i tagliandi. A quel punto è scattata l’aggressione con uomini e donne rom, in cinque o sei come raccontano alcuni testimoni, che hanno picchiato l’uomo a colpi di ombrello.

Alla fermata successiva sono poi scappati riuscendo a fare perdere le proprie tracce, mentre al controllore non è rimasto altro che denunciare l’accaduto alla Polfer.

P