Sette milioni e duecentomila euro per rifare Ottaviano, soldi che consentiranno alla città vesuviana una piccola grande rivoluzione dal punto di vista delle infrastrutture. La Giunta ha infatti approvato il Piano per le Opere Pubbliche.

L’intervento più costoso sarà quello relativo al rifacimento delle strade comunali. Oltre il 50% della spesa, infatti, si prevede proprio metterlo in campo per rimediare al problema. In tal senso il sindaco Luca Capasso ed i suoi assessori hanno messo in programma oltre quattro milioni e settecentomila euro. La ristrutturazione avverrà da giugno di quest’anno e dovrebbe essere completata entro il termine del 2015. Un capitolo a parte è invece dedicato alla “grana” di via Zabatta. Per l’arteria, infatti, è prevista una spesa di 200mila euro e si partirà con i lavori sempre a giugno per consentire di rientrare nel complesso delle opere ricadenti sulle strade comunali. Nel piano sono in programma interventi in piazza Piediterra, piazza San Giovanni, largo Cappuccio, piazza San Michele, piazza Giovanni Paolo II, piazza Oliveto-Trofa, piazza Durelli e piazza San Francesco.

Sempre per quanto riguarda le strade, c’è poi la realizzazione dell’asse viario tra via Ferrovie dello Stato e via Vecchia Palma che costerà 250mila euro e che si ultimerà entro il 2016. Spazio anche alla manutenzione del Palazzo Mediceo, per cui la Giunta ottavianese ha previsto oltre un milione e centomila euro. Infine duecentomila euro sono stanziati per la messa in sicurezza di via Salita Piazza. Le opere avranno inizio a giugno di quest’anno e finiranno entro 15 mesi.

ottaviano caldoro