Lotta alla povertà, Boscotrecase restituisce i soldi dei libri alle famiglie indigenti


115

Il Comune di Boscotrecase lancia l’avviso per la fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo, a favore degli alunni delle scuole medie appartenenti a famiglie con particolari situazioni di disagio economico e che dunque non hanno la possibilità di acquistare i costosi volumi o anche una parte di questi.



La richiesta dovrà essere presentata utilizzando il modulo in distribuzione presso la segreteria della scuola frequentata o presso l’Ufficio Istruzione del palazzo comunale. È possibile scaricare la domanda anche dal sito internet istituzionale dell’Ente di Boscotrecase. I genitori degli alunni interessati al “buono libro” dovranno poi  consegnare gli incartamenti entro il 28 Febbraio presso gli uffici di segreteria della scuola di appartenenza. Le singole istanze saranno poi valutate dall’ufficio tecnico competente del palazzo municipale e nei prossimi mesi saranno successivamente elargiti i rimborsi per i testi acquistati.

Il Comune ha diviso in due categorie la possibilità di essere sostenuti: ci saranno studenti, infatti, a cui il municipio ripagherà l’intero importo della spesa, mentre ad altri il rimborso sarà del 50% rispetto ai libri realmente comprati. Una misura, quella del sindaco Agnese Borrelli, che viaggia nel senso della lotta alla povertà.

Libri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE